Meduproject - For Cultural Heritage Projects
Meduproject - For Cultural Heritage Projects
 
 

MeduProject S.r.l. è stata costituita nel 2002 da Andrea Nanetti come “società di tipo spin-off accademico” gemmata dal DISMEC dell’Ateneo di Bologna (per gli aspetti giuridici si vedano i testi qui di seguito riportati). L’azienda nei primi due anni di vita ha ricevuto per il progetto “MD – Multi-spectral technologies for diagnostics” le agevolazioni della Sovvenzione Globale Spinner (Spinner Point ENEA Bologna) sostenuta da Fondo Sociale dell’Unione Europea, Regione Emilia-Romagna, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ASTER, Fondazione Alma Mater e SviluppoItalia S.p.A.

Meduproject srl è oggi l’unica “società di tipo spin off accademico” nel settore beni culturali in Italia e svolge attività di ricerca e sviluppo in ambito culturale, storico, scientifico, economico e di mercato, finalizzato alla progettazione strategica e alla gestione di eventi culturali e commerciali, di attività formative, espositive ed editoriali, e di consulenza per la commercializzazione dei risultati della ricerca nel settore dei beni culturali. Relativamente alle attività formative, organizza corsi in Italia, Grecia, Turchia ed Egitto. Nel settore editoriale, promuove due collane di pubblicazioni internazionali: “Diari del Mediterraneo” diretta da Andrea Nanetti e Luigi Tomassini (tre volumi usciti con una collaborazione tra il DISMEC e il Ministero greco della Cultura) e “Onde di Storia”, diretta da Antonio Carile e Andrea Nanetti, con il patrocinio dell’Università di Bologna, dell’Enea, dell’IsIAO, della Fondazione Nazionale Ellenica delle Ricerche e quello personale del Prof. Romano Prodi, già Presidente della Commissione Europea. Il primo volume (Atlante della Messenia veneziana, giugno 2011), gode del patrocinio speciale del Ministero degli Affari Esteri e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali della Repubblica Italiana, nonchè del patrocinio personale di Dimitris Koulourianos, europarlamentare, già Ministro dell’Economia della Repubblica di Grecia.

 

Nell’edizione 2001 della StartCup “l’idea diventa impresa” promossa dall’Università di Bologna e dalla Fondazione della Cassa di Risparmio di Bologna (la prima business plan competition in Italia dedicata a progetti di impresa innovativi e ad alto contenuto di conoscenza), il gruppo della costituenda “Meduproject” (diretto da Andrea Nanetti in qualità di titolare di assegno di ricerca nel Dipartimento di Storie e Metodi per la Conservazione dei Beni Culturali dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna dal settembre 2000 all’agosto 2004) si classificò tra le migliori dieci di 350 idee imprenditoriali (unica nel settore beni culturali arrivata in finale) per attivare una sinergia commerciale tra imprese e competenze accademiche di chiara fama internazionale nel settore dei beni culturali. Pertanto, la Fondazione Carisbo e UniBo incentivarono la costituzione della società con un contributo economico, la consulenza notarile (nella persona del Presidente dell’Ordine dei Notai di Bologna) e quella fiscale (nella persona del Presidente dell’Ordine dei commercialisti di Bologna).

Il Prof. Umberto Eco nel 2010 scelse Meduproject srl per la settimana “il Dottorato fuori dall’Università”, organizzata dalla Fondazione Alma Mater e da Spinner per i dottorandi in discipline umanistiche, e Andrea Nanetti fu chiamato a presentare la sua esperienza imprenditoriale ad un seminario interdottorale in Aula Santa Lucia il 3 marzo 2010 insieme a Giuseppe Feyles (direttore di Rete 4) e a Davide Zanichelli (Project Manager di Netribe).

Best Paper Award at the international conference Culture and Computing 2013 (Ritsumeikan University, Kyoto, Japan, Sept. 16-18, 2013) for “frontier research in culture and computing”. Scientific Committee: Prof. Toru Ishida (Kyoto University), Prof Kozaburo Hachimura (Ritsumeikan
University), Prof Naoko Tosa (Kyoto University), Prof. Satoshi Tanaka (Ritsumeikan University), Prof Katsushi Ikeuchi (Tokyo University). Publication: Andrea Nanetti, Siew Ann Cheong, Mikhail Filippov, Interactive Global Histories. For a new information environment to increase the understanding of historical processes, in Proceedings of the International Conference on Culture and Computing 2013 (Kyoto, Ritsumeikan University, Sept. 16-18, 2013). Los Alamitos, CA: IEEE Computer Society, 2013, pp. 104-110.

2013-Kyoto-Award-550x759

Nel 2010, l’Amministratore Unico di Meduproject S.r.l., Andrea Nanetti, è stato invitato dalla Direzione Generale per la Ricerca della Commissione Europea a prendere parte nel Padiglione dell’Unione Europea del World Expo 2010 di Shanghai alla “Settimana della Scienza e della Tecnologia” Europa-Cina (14-19 giugno 2010), che ha riunito scienziati, giornalisti e rappresentanti dell’industria, del mondo accademico e del governo da parte dell’Unione Europea e della Cina. L’evento è stato aperto da José Manuel Silva Rodriguez, Direttore Generale UE per la Ricerca, Jianlin Cao Vice Ministro della Scienza e della Tecnologia della Repubblica Popolare cinese, Jean-Michel Baer Direttore per Economia Scienza e Società nel Direttorato Generale UE per la Ricerca, e Jianguo Han Direttore generale dell’Ufficio della Cooperazione Internazionale della Fondazione per le Scienze Naturali di Cina. All’evento Andrea Nanetti ha rappresentato la Facoltà di Conservazione dei Beni Culturali dell’Università di Bologna su incarico del Preside Prof. Pierfrancesco Callieri e l’Università di Bologna su incarico del Prorettore Prof. Roberto Grandi.